Acropoli del parco di Selinunte

Dichiarazione Chiara per 16 settembre 2018 
Acropoli nel Parco di Selinunte
 
” Nella parte che originariamente indicava la parte più alta della polis greca, l’Acropoli del parco archeologico di Selinunte, l’avere presentato con un tripudio di attori performanti della compagnia Esosteatre, gli esoscheletri che hanno accolto l’attrice Sarita Marchesi Van der Meer, l’attore per un giorno Avv.Marcello Consiglio e la sottoscritta – anche nella versione di scrittrice dei testi narrati per Judas The guess – ha un significato rivelato di non poco conto. Lo spettacolo è avvenuto ai piedi di una civilità perduta le cui pietre vive ancora oggi ci emozionano e lasciano spazio a interpretazioni e traduzioni dei segni dell’ esistenza di un’ umanità che le ha solcate e plasmate in più di 2400 anni.
A noi l’onore di raccontare la storia di uno dei più grandi processi dell’umanità, abbozzando il processo dell’umanità che tradisce nei secoli nella lotta incessante tra il bene ed il male ai piedi del tempio come ai tempi di Gesù di Nareth.” 

Finissage 2018

Carissimi artisti della Bias 2018,
 
questa incredile avventura volge al termine. Il 16 settembre alle ore 17,30 si terrà il finissage della BIAS 2018 presso l’Acropoli di Selinunte,nel parco archeologico con la terza replica in Sicilia del Musical “Judas the guess” diretto da Regista Sasa Neri con la compagnia teatrale Esotheatre e 5 attori gli esoscheletri con testi inediti e incredibili soprese.
Siete tutti invitati a venire.
La mattina del 16 settembre, tra le 14,30 e le 15.30 tutti gli artisti che hanno le loro opere presso le Cave di Cusa al baglio Igman Florio sono invitati a ritirare in loco le loro opere. Chi non potrà recarsi sul posto potrà inviare un messaggio di risposta per il ritiro a Palermo martedì 18 pomerigio in Via Vittorio Emanuele dalle 17 alle 18,30.
 
Le opere che sono conservate presso la Chiesa dei Teatini, la cripta  chiesa ipogea quarto canto di città,  e presso il l’Hotel Metropole rimarranno sino al 4 ottobre fatta salva l’esigenza di chi vorrà entrare in possesso prima la loro opera. Questi luoghi hanno aperto in un secondo  momento e pertanto si è ritenuto più equilibrato , anche per richiesta dei gestori stessi dei luoghi protrarre di qualche settimana l’esposizione.
 
Le opere BIAS che sono esposte in Egitto nella penisola del Sinai resteranno visibili sino al 31 dicembre 2018 nei siti di Nuweba, Ras Saitan.
 
E’ stata creata la BIAS BAND musicale che coinvolge persone di tutte le nazionalità, religioni e culture che viene seguita direttamente dalla Dr.ssa Sarita Marchesi Van Der Meer per WISH BIAS
 
Il 9 ottobre 2018 alle 18 nell’ambito di BIAS 2018 verrà presentata presso il Museo Riso l’opera Il Filo dell’Alleanza di Daniela Papadia, direttamente promossa da WISH e dal Ministero degli Esteri dopo una intensa attività in Israele Palestina.
 
A metà novembre alcun artisti direttamente selezionati dal Comune di Amsterdam faranno parte di una collettiva, tra questi alcuni artisti che hanno partecipato alla BIAS.
 
I primi di novembre sarà pronto il catalogo della BIAS 2018 su cui vi daremo ogni informazione necessaria.
 
Complimenti a tutti ancora
 
Viva la BIAS 
 
lo staff di direzione BIAS”